giovedì 5 giugno 2014

Lo Sport del Doping, tutto bene al Giro (aspettando il Tour) e sentenze sul passato

Nessun positivo al Giro d'Italia, se non mi sono perso qualche pezzo, e l'antidoping ha fatto notizia solo quando Diego ULISSI si è lamentato per un controllo a sorpresa alle 6 del mattino dopo essersi coricato tardi per il trasferimento di tappa. Chi invece si stupisce di non essere controllato è Chris FROOME che twitta alle 10:17 del 28/05 "Three major TDF contenders staying on Mt Teide and no out of competition tests for the past 2 weeks. Very disappointing" ...


E aggiunge 10' dopo "To clarify I am one of those 3 and I think it's in all our best interests to be able to prove we are clean no matter where we train". Quasi una sfida a WADA. Chi invece l'ha combattuta a distanza di tempo è Paolo SAVOLDELLI su cui è calata la sentenza dopo tre mesi dall'audizione.

La seconda sezione del Tna ha affermato la responsabilità di Paolo Savoldelli, ex articolo 3.2 della Norme Sportive Antidoping, ritenendo "credibili le dichiarazioni di terze persone" (ovvero Danielson) e per l'effetto gli ha inflitto - ai sensi dell'articolo 5.2 delle Nsa, l'inibizione per 6 mesi, a decorrere dal 29 maggio 2014 e con scadenza prevista il 29 novembre 2014. Savoldelli, in relazione all'articolo 39 della Nsa, è stato invece assolto dall'addebito a lui ascritto ai sensi dell'articolo 2.2 delle Nsa, "uso o tentato uso di doping", e infine condannato al pagamento delle spese del procedimento quantificate forfettariamente in 350 euro.

Quindi, se non ho capito male le accuse che hanno smontato Lance ARMSTRONG sono fondate, ma non sono applicabili a SAVOLDELLI, suo compagno di squadra, che viene inibito e non squalificato ... ke BUFFONATA! Tanto per rubare la battuta a Pippo POZZATO.

PS tutti e tre concordano nel definire Michele FERRARI il miglior preparatore che c'è

7 commenti:

Tosto ha detto...

Sicuramente Ferrari è uno che la sa lunga sia su lecito che ILLECITO!

cmq la cosa che mi da più fastidio sono i giornalisti che continuano come se niente fosse ad usare termini tronfi di retorica ... tipo Eroi quando fanno lo Stelvio ... mahh
e poi riferendomi alla lamentela di Ulissi la zitti che accettano anche il super dopato di Moser che li difende.

Enrico VIVIAN ha detto...

informatissimo e ferocissimo ... tostissimo!

Luca Vittorio Veneto ha detto...

Dovrebbero andare tutti a lavorare (o quasi).
Nessuno che parla di doping durante il giro.. mah!!
Mi viene da ridere, per queste pigliate per... tanto io il giro non credo lo guarderò più e neanche il tour o altre gare a tappe. Purtroppo a quel livello e quei livelli non credo più nella "pulizia". mi dispiace

Enrico VIVIAN ha detto...

il loro lavoro è correre in bici e nessuno può perdere il passo, in nessun modo: al massimo possono decidere di non partecipare, subito sostituiti da qualcuno che decide di stare al passo (loro sanno come)

emiliano ha detto...

Ciao Enrico !!!!!
Sempre sul pezzo he!

Enrico VIVIAN ha detto...

neanche più di tanto: ormai i pezzi sono su di me!

emiliano ha detto...

La pianura ammazza....in fondo anch'io sono un alpino di valle:):):)
Ciao

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...