martedì 21 gennaio 2014

Lo Sport del Doping: capisco BALLAN, DI ROCCO e forse DI LUCA

La prima sentenza del TNA è dura e definitiva: sabato mi è capitata sotto gli occhi la gazzetta cartacea e c'era un bel paginone. Spiace non trovare l'intervista ad Alessandro BALLAN anche online, ma solo due parole sull'inchiesta, il farmacista e il medico puniti, la difesa abbozzata dal presidente federale Renato DI ROCCO ...

in attesa del vero processo al Team Lampre che inizia a fine settimana, un mese di ritardo rispetto a quanto previsto la scorsa estate. Un po' come la sentenza per Alex SCHWAZER che sembrava fosse in arrivo prima di Natale. La gente può credere alla versione di Alessandro, ma il ciclista avrebbe fatto meglio a convincere i giudici più che i tifosi, mentre DI ROCCO dovrebbe sapere che la magistratura utilizza strumenti e tempi a sua disposizione e se ora ci sono meno inchieste sul ciclismo forse è perché atleti/medici/manager sono più attenti a non farsi intercettare, visto che i controlli antidoping funzionano poco. Qualche parola in più @CyclingPro e magari nei prossimi mesi sulle strade della Pedemontana: continuerà BALLAN a pedalare in zona Marostica?

PS avevo già chiuso il post ieri sera, ma Danilo DI LUCA mi ha fatto riaprire solo il titolo, perché il contenuto dell'intervista è abbastanza scontato per chi ha letto Lo Sport del Doping: dalle Iene lo vedremo penitente di talk in talk? Quaresima anticipata quando per il resto del mondo è Carnevale?

7 commenti:

Gianmarco Pitteri ha detto...

Si sente il rumore delle unghie sullo specchio...

Tutti i protagonisti più attriti o contriti?

Anonimo ha detto...

Eh brutta roba... :-( Cry

Fausto di Bio Correndo ha detto...

Ho appena letto sul blog di Barney l'intervista e come detto di là, non so più cosa pensare. Un'idea ce l'avrei anche ma faccio fatica, un'enorme fatica a metterla nero su bianco! Grazie comunque per i tuoi aggiornamenti..

Enrico VIVIAN ha detto...

@Gianmarco: pensa che ho cominciato 3 anni fa con l'immagine di gatto Silvestro in "quando sarebbe meglio tacere" riferito a Roberto BARBI, altro famoso radiato

@Cry: proprio brutta! più vicina di quanto si possa pensare

@Fausto: non stiamo scalando il Nanga Parbat! solo digitando sulla tastiera

Fausto di Bio Correndo ha detto...

Hai detto niente! Digitare sulla tastiera per formulare un pensiero ti sembra così banale?!

Enrico VIVIAN ha detto...

no, ma ormai dovrebbe venirti facile: sei un blogger o no?

Enrico VIVIAN ha detto...

la scontata risposta di federazione e gruppo nella gazzetta di ieri: e se un giorno toccasse a NIBALI?

proprio lui che ebbe parole gentili nei confronti dell'ex compagno di squadra "perché alla fine quelli che pagano sono sempre e comunque i corridori" al momento dell'ultima positività

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...