mercoledì 9 ottobre 2013

Lo Sport del Doping, excusatio non petita

Ieri ho segnalato un bel pezzo di Renato CANOVA che, all'interno di una lucida analisi piena di numeri e conoscenza diretta della materia e degli atleti, ha sbottato ... The WR of Wilson is also a good answer to all the idiots thinking that the marathon results of the beginning of the season (not technically good like in 2011) depended on most hard rules of antidoping.

Since Wilson and Eliud Kipchoge are Kenyan, in the full whereabouts regime, are tested frequently, and for every WR in middle and long distances there is the most sophisticated kind of test (with blood, urine and biological passport), I hope that finally people looking at doping only for explaining every result can change their mind, or, second option, shut up, finishing to be the best “testimonial” for doping with the idea that only taking something illegal is possible to run fast ...

Così mi sono portato in xls la lista all time @IAAF (255 atleti con 359 risultati fino a 2h08'00") e, oltre alla regressione statistica sui primati, ho fatto un paio di tabelle pivot per verificare che non c'è tutto sto calo di risultati in maratona rispetto alla crescita degli anni precedenti, ma c'è la grossa anomalia del 2012. Mancando ancora tre mesi e tanto calendario autunnale, non dubito che il 2013 raggiungerà il 2011, avendo già superato gli anni antecedenti.

9 commenti:

Fausto di Bio Correndo ha detto...

Appassionato di statistica?!?!

Enrico VIVIAN ha detto...

no, mangiatore di numeri e smanettone in xls (per quel che mi serve)

Gianmarco Pitteri ha detto...

:-D
I numeri non dicono tutto, ma dicono tanto... w i pazzi_scatenati_amanti_dei_numeri!

Enrico VIVIAN ha detto...

come spiegare raddoppi e dimezzamenti da un anno all'altro?

Gianmarco Pitteri ha detto...

Magia?

Enrico VIVIAN ha detto...

se non conto male, sono 17 atleti kenyani squalificati negli ultimi 2 anni, di cui 14 per anabolizzanti e 3 per EPO

Gianmarco Pitteri ha detto...

... e tenendo conto che su 17 pizzicati, chissà quanti l'hanno fatta franca...

Enrico VIVIAN ha detto...

partendo dal file già linkato, ho tracciato la Geografia del Doping (o meglio, degli Atleti Squalificati): il Kenya è appena giù dal podio

al primo posto ... abbastanza facile; al terzo posto ... se ne è parlato molto; al secondo posto (e di poco) ... dubito che qualcuno indovini

Gianmarco Pitteri ha detto...

Un podio sul quale sarebbe meglio non salire, sperando sempre che chi ci è lontano non lo sia per l'equazione "meno pizzicati = meno controllati".

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...