giovedì 13 novembre 2014

Lo Sport del Doping, revisionismo rosa-giallo

La Gazzetta sta lanciando la nuova foliazione e nel conto alla rovescia confronta prime pagine di imprese simili in tempi diversi ...


Dieci anni dopo la morte (suicidio? omicidio? riesumazione del cadavere?) e quindici dopo l'ematocrito alto a Madonna di Campiglio (manomissione?) il Pirata fa versare ancora inchiostro. Ripeto quanto scritto 16 mesi fa: non un fulgido esempio. E NIBALI è già ben circondato in squadra da non fulgidi esempi: direttore tecnico, preparatore, compagni. Ha bisogno di essere affiancato dal fantasma di PANTANI?

3 commenti:

Marco SANTOZZI ha detto...

Putroppo i giornali per fare notizie farebbero di tutto...

El_Gae ha detto...

Oltretutto ricordo con disagio le esternazioni dell'allora direttore Candido Cannavò che attaccò duramente Marco Pantani, all'indomani dell'esclusione a Madonna di Campiglio. Fino al giorno prima era un eroe, poi il giocattolo si ruppe e tutti a dare contro al mostro. Ad anni di distanza, evidentemente, si punta tutto sui nostalgici smemorati.

Enrico VIVIAN ha detto...

the show must go on

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...