martedì 23 ottobre 2012

Stefano POZZA, fotografo in erba

Tommaso taglia
Stefano POZZA si è appena comprato una fotocamera Panasonic Lumix DMC-TZ30 (vd. @dpreview), compatta da 14Mpixel con ottica 20x (lunghezza focale equivalente 24-480mm) e tanti altri dispositivi aggiornati (GPS incorporato, video HD1080/60p). Cercando la recensione ho scoperto il modello LX7 della stessa marca (vd. @dpreview), che ora sarebbe la mia prima scelta se non avessi già una Canon S100 (vd. @dpreview - post 14/05).

lui corre, io esercito
Quando Stefano mi ha chiesto dove andassi a muovermi sabato mattina, pensavo volesse farmi compagnia nella sessione di ginnastica e non sapevo che volesse collaudare sul campo questo nuovo oggetto di passione. Così mi sono trovato il servizio fotografico complementare al precedente post 16/10, in particolare i continui sorpassi a zig zag di Tommaso che assomigliano più ai protagonisti di CARS - Motori Ruggenti che a una gara di corsa.

Che strano ottobre: ci sono ancora tutte le foglie sugli alberi! Un caldo degno di settembre mi ha fatto rosolare al sole di mezzogiorno in quel prato tanto vicino al paese quanto solitario. Così mantengo continuità con il gesto della corsa, nei brevi tratti fra un esercizio e l'altro, finché salute completa non sopravvenga. L'importante è farsi trovare pronti!

zoom sinistro fra gli alberi: piede spinge, ginocchio regge

19 commenti:

Gianmarco Pitteri ha detto...

Tiratissimo nonostante tutto... costituzione o forza di volontà?

Enrico VIVIAN ha detto...

GRAZIE dell'APPREZZAMENTO!

Non so se sono FORTUNATO a essere BRAVO o se sono BRAVO a essere FORTUNATO: il risultato non cambia!

Più che altro se corro di meno mi passa la fame, tranne quella nervosa che rode in profondità!

Sulla via della perfezione dovrei togliere ALCOOL e almeno la carne di MAIALE ... forse basterebbe diventare MUSULMANI praticanti?

Gianmarco Pitteri ha detto...

Mah... a me capita proprio il contrario (meno corro, più mi viene fame!).

A proposito:
http://espresso.repubblica.it/food/dettaglio/i-migliori-50-vini-italiani/2191764

Enrico VIVIAN ha detto...

E allora non fermarti mai! Il che non ti dispiace, vero?

Grande Roberto GARDINI! A Marostica più che una degustazione è stato uno show (molto serio) - vd. post 03/06

Gianmarco Pitteri ha detto...

Eh ma lo "scarico" (attivo!) ci vuole, quindi da lunedì mi aspettano tre settimane mooolto tranquille: il problema è che dal post-maratona di domenica fino a mercoledì sarò in Toscana, quindi Brunello, Chianti... e fiorentina...

Enrico VIVIAN ha detto...

Sei nella zona giusta: leggo tanta Toscana in classifica ... l'ombelico del mondo enoico!

Gianmarco Pitteri ha detto...

Ho scoperto di averne un paio a casa... peccato che due su tre della mia regione non siano rossi...

Per cambiare zona, ti consiglio il 7°, rapporto qualità/prezzo (<25 euro) imbattibile!

Enrico VIVIAN ha detto...

sei una miniera ... rinuncio a farmi MUSULMANO!

GRAZIE, Pitt!

Gianmarco Pitteri ha detto...

Addirittura! Troppo buono!!!

Al maiale rinuncio senza problemi, ma a un BUON bicchiere ogni tanto... dura!

Enrico VIVIAN ha detto...

perché non apri un altro blog ... TheDrinkingPitt!

Gianmarco Pitteri ha detto...

Perché bevo (purtroppo) troppo poco!!!
Ecco che ritorna il concetto di "ramadan"... pre-gara...

emiliano ha detto...


Aspeta aspeta,te si invià pensar ale 70 vergini.....altrochè el vin e la carne maiale!!!
Ciao vecioooooooooo

Enrico VIVIAN ha detto...

RAMADAN e HAREM? eppure avevo rinunciato a farmi MUSULMANO ...

emiliano ha detto...

Traspare sempre tanta volontà dalle tue parole!!
Come capisco questo? Bo!! Lo sento e basta.
Sensazioni mie a parte,come va con il ginocchio? Non il quadro clinico,ma le tue questa volta di sensazioni che contano di più!!

Enrico VIVIAN ha detto...

bella domanda! mi sembra la volta buona che ricomincio, ma anche a luglio ci avrei scommesso: forse non avevo imparato bene il ginocchiese!

sento che l'articolazione non cede quando durante il giorno capita di passare dalla camminata alla corsa, ma anche ieri sera mi ha richiamato alla cautela quando ho imboccato la discesa con gli allievi di Scuola di Corsa per fare le dimostrazioni di alcuni esercizi

Emiliano, io voglio tornare a correre, non mi piace pedalare! eppure c'è chi mi dice che un giorno mi piacerà: ecco, spero che quel giorno sia molto lontano! e come vedi non ho ancora cambiato bici! sempre il solito osso ...

emiliano ha detto...

Capisco molto bene!!! Sono 14 mesi che non corro.Ti giuro che ho quasi perso la testa.
Avanti tutta e boia chi molla uomo.

Ps: fa molto BRESS questa frase vero!!

Enrico VIVIAN ha detto...

basta non farci una malattia ... l'importante è capire quando la favola è finita e riorientare altrove energie e attenzioni! comunque io non mollo!

emiliano ha detto...

Dura lezione da imparare e da applicare.Almeno nel mio caso.
Ciao Enrico alla prossima.

Enrico VIVIAN ha detto...

confermo!

alla prossima!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...