domenica 23 giugno 2013

Kinesiologia Applicata, tentativi di scollamento


Due settimane fa scrivevo della magica molla che dovrebbe ridurre il dolore del ginocchio artrosico, staccando il condilo femorale dal piatto tibiale ...

Ho intrapreso la strada opposta, ovvero provare a liberare le fasce mediali dell'arto sinistro che, in forte retrazione, aumentano la pressione fra condilo femorale e piatto tibiale, impedendo la ricrescita della cartilagine dopo l'artroscopia.


Andando per numeri indicati nello schema, allungare fasce gialle [30, 31] per decomprimere bollino rosso [17]. In verità sono tutto incollato, un'accozzaglia di compensazioni accumulate nel tempo e difficili da sbrogliare. Comunque ci provo: otto anni fa mi sono operato ai tendini di Achille per tornare a vivere bene, poi sono riuscito anche a correre. Chissà che il miracolo non si ripeta.

8 commenti:

Lucia ha detto...

Certo che i miracoli accadono caro Enrico basta volerlo!!
la chinesiologia è un altro buon sistema, oltrev al cranio sacrale, per recuperare la salute.
Ciaooooooo

Enrico VIVIAN ha detto...

grazie per il supporto: potrei anche farcela se avessi un minimo di fede e disciplina

emiliano ha detto...

Interessante!!
A me piacerebbe trovare qualcuno che mi dica ; bene caro Emiliano,per stare bene devi fare così e tirare di la premendo qui!!
Invece devo(dobbiamo) sbattere la testa tra mille tentativi e pratiche chinesio-fisio-orto.....
Madre natura ha spartito proprio male nel mio caso!!
Vai vecio tira e mola ste gambe che prima o dopo!!!!

Enrico VIVIAN ha detto...

ciao Emiliano, recentemente ho riletto il libro di un terapista francese che attribuiva la guarigione "1/3 alla bravura del medico, 2/3 alla volontà del paziente" ... tu ci metti i tuoi 2/3?

emiliano ha detto...

Se credi ho paura ad iniziare a correre seriamente come tempo fa,dentro il tarlo ripete;....guarda che ti sei fatto male correndo,ricorda le stampelle il tutore,ma perché ci vuoi riprovare?
In questo momento i 2/3 me li sogno,sono un paziente " tristo".La guarigione più difficile spesso è quella,diciamo così,non fisica!
Insomma se il dottore francese mi incontra mi manda a ripetizione di matematica !!!

Abro ha detto...

Ciao Enrico, da due mesi non posso correre per un dolore al gluteo sinistro provocato da problemi a tutta la fascia sinistra della schiena.
Sto facendo fisioterapia e mi piacerebbe avere qualche elemento in più per capire cosa sta sotto ai consigli e a quello che fa il fisioterapista. Quindi se puoi consigliarmi qualcosa da leggere, tipo quello del francese che citavi, mi farebbe piacere.
Mi interesserebbe qualcosa legato allo sport e al miglioramento della prestazione, non i soliti libri sui consigli per alleviare il mal di schiena ...

Grazie, ciao

Enrico VIVIAN ha detto...

Ciao Abro, il libro che citavo è più fisiologico e filosofico.

Trovi suggerimenti pratici nel post di due anni fa. Dei WHARTONS c'è la versione italiana, degli altri due non so. Per la prestazione c'è la Bibbia di Arthur LYDIARD: nel dubbio chiamami!

Abro ha detto...

Grazie della disponibilità!
Davvero ottimi consigli. Su Wharthon sono abbastanza ferrato e praticante.
Anatomy of stretching mi interessa moltissimo, mentre sulle bibbie della corsa sono un po' titubante, dopo aver acquistato Lore of Running di Noakes ...
Grazie ancora, ciao

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...