lunedì 17 settembre 2012

Chiedi e ti sarà dato (se non è stato gettato) - le immagini della RMN 07/09/2012

cartilagine staccata + sofferenza
femore e tibia - RMN 21/01/2012
Sono passati quattro mesi da un precedente racconto (vd. post 14/05) e anche oggi mi sono stupito dell'inadeguatezza degli interlocutori. Nel post di venerdì 14/09 avevo promesso più immagini della RMN, perché mi era stato detto che era possibile masterizzarle. Mercoledì scorso - appena ritirato l'esito insieme a 5 lastre 35x43cm - ho portato il malloppo a Mario che mi chiede "perché non ti hanno dato il CD?". Anche un anno prima mi erano state consegnate lastre (vd. post 06/03/2011) e stavolta non mi sono stupito di aver ricevuto lastre. Al che Mario mi informa "tutti gli ambulatori radiologici hanno la possibilità di masterizzare le immagini!". Giovedì mattina chiamo il Centro Medico dall'altra parte di Vicenza e mi è confermata la disponibilità, purché io torni di persona a fare richiesta "sa, sono dati sensibili". Domando "perché non mi è stato dato il CD?" risposta "dipende dal Radiologo che redige il referto: c'è chi preferisce lavorare a video, chi su lastra". E io ho beccato l'ultimo giurassico: ecco perché non ha preso in considerazioni i due CD con le RMN più recenti!

concerto Francesco DE GREGORI
(vd. post 14/09 - ph. CECCON)
Stamattina prevedo di incastrare più appuntamenti in zona capoluogo così chiamo il Centro Medico prima delle 8 e l'addetta di Radiologia mi conferma la procedura "lei compila il modulo, paga 8€ e noi le consegniamo il CD". Arrivo in Radiologia, compilo il modulo, pago gli 8€ e mi accomodo in attesa. Dopo qualche minuto noto un po' di traffico in zona accettazione e da alcune parole ad alta voce capisco che si sta parlando del mio ginocchio. Mi faccio avanti "ecco la busta completa se avete bisogno di qualche riferimento!". Ricomincia il traffico attorno ai PC e alla fine sono convocato dal tecnico che ha eseguito la RMN: "Abbiamo perso le immagini!". Come? "Abbiamo resettato la macchina senza trasferirle nei server. Se fosse venuto entro sabato le avremmo recuperate". "Ma io ho chiamato giovedì e ancora stamattina prima di partire!". Niente da fare: alla fine sono solo il paziente 043462 che ha eseguito l'esame 2012X005244. Devo essere contento delle mie lastre.

Piazza degli Scacchi, 17/09 - la festa è finita: inizia lo smontaggio

Eppure quel mattino gli ho parlato del mio ginocchio sofferente che non vuole sistemarsi dall'artroscopia (vd. post 04/03) dopo l'esame gli ho chiesto se poteva anticiparmi qualcosa, perché aveva visto le immagini scorrere sui monitor. "Mi dispiace! Deve attendere l'esito del Radiologo". Invece stamattina si è permesso di dirmi "... dalle lastre si vede che il ginocchio è sofferente ...". Grazie! Me lo poteva dire anche dieci giorni fa: ora volevo solo vederci più chiaro. Chiudo con una ballata di Francesco DE GREGORI adatta alla stagione.

8 commenti:

emiliano ha detto...

Capisco!!!!!!!!
Dopo un anno passato tra ambulatori,centri medici ed ortopedici vari posso affermare che la serietà di questi arriva alla sufficenza per alcuni e al 5- per altri,la maggior parte.Non vale neanche il detto " spendo qualcosa in più".....perchè non è vero.

Enrico VIVIAN ha detto...

mal comune non è mezzo gaudio! stampare CD costava lo stesso che stampare lastre, anzi, forse meno! e io lo avrei preferito ...

edoardo.gasparotto ha detto...

Chissà perché queste stupidaggini continuano ad accadere e chissà come mai finisco (erroneamente) per sentirmi in colpa.
Ma il vero problema e' che non riesco ad immaginare come si possa uscire da un simile (patologicamente obsoleto) sistema di erogare prestazioni sanitarie......e la cosa un po' mi spaventa.

In bocca al lupo, campione.

Enrico VIVIAN ha detto...

non ti crucciare! non per così poco! alla fine ero io a sentirmi scemo!

purtroppo il mio ginocchio sta male allo stesso modo!

forse dovevo accontentarmi subito delle mie lastre, anche se le immagini a monitor sono un altro mondo!

edoardo.gasparotto ha detto...

Bah....non mi cruccio ma la correttezza e serietà professionali dovrebbero prescindere da tanti "se" e da tanti "ma". Per alcuni aspetti siamo indietro di 40 anni....
Altroché RMN, lastre e CD.

Enrico VIVIAN ha detto...

Io mi riferivo al mio piccolo caso: so che tu hai un'esperienza quotidiana e una visione più ampia.

Spesso si dice: meglio non averne di bisogno! Poi capita e ciascuno combatte la sua piccola battaglia. Mi stai dicendo che la guerra è già persa?

edoardo.gasparotto ha detto...

Ad oggi e' una battaglia persa,......salvo casuali e sporadiche vittorie di Pirro.

Il tuo e' un piccolo caso,....ma siamo strapieni di piccoli casi.
La tristezza e' questa.
Stammi bene.

Enrico VIVIAN ha detto...

Agisci nel tuo intorno: la tua correttezza e disponibilità saranno contagiose!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...