martedì 25 settembre 2012

Finale Oro CdS Assoluto, Modena - note a latere

Daniele GRECO @Modena
I Campionati di Società fanno assistere a prestazioni particolari. So che Daniele GRECO è un ottimo velocista (vd. schede @FIDAL - @IAAF) e mi ha impressionato come si sia impegnato fino all'ultimo metro della prima serie dei 200m, quella con i più lenti e i senza accredito, solo in sesta corsia con 10m di vantaggio all'arrivo (vd. risultati @FIDAL).
È rimasto poi in attesa di quella che avrebbe dovuto essere la serie più performante, ma lui è rimasto primo. Dopo una lunga stagione, culminata un mese e mezzo fa con la medaglia di legno nel salto triplo alle Olimpiadi di Londra.

Ho ritrovato amici! Ruggero PERTILE è venuto a tifare i suoi compagni di squadra, non essendo in grado di correre per un problema alla caviglia e ha lasciato solo il feltrino Mattia MACCAGNAN a tentare di arginare l'ondata nera e bronzata nei 5'000m su ritmi tranquilli (vd. risultati @FIDAL).


Ho visto la gara insieme a Stefano BALDINI e a Luciano GIGLIOTTI che si erano messi a metà del rettilineo opposto, all'ombra: è stato divertente assistere alla sfida rinnovata fra allievo e maestro nel commentare la gara, dopo che si erano trovati su canali opposti durante la maratona olimpica femminile (Stefano su Sky, Lucio su Rai).

partenza dei 200m - ci sono mancate le donne arancioni in Finale Argento!

Nelle manifestazioni importanti pre elettorali ci sono sempre grandi raduni dirigenziali: fosse caduta una bomba (virtuale!) ai piedi delle tribune, avrebbe quasi azzerato l'attuale Consiglio Federale! Sono volate tante parole e buone intenzioni ... Per chi volesse conoscere il candidato alternativo Alfio GIOMI (vd. post 22/09), ci sono contributi completi della conferenza stampa @AtleticaNet: location spartana, foto scarse, video misero, grande audio. Qui Alfio dimostra tutta la sua capacità affabulatrice! Scaricate e lanciate l'audio (vd. link - !!! quasi 100MB): vale la pena.

7 commenti:

emiliano ha detto...

Mi ha sempre intrigato il dualismo
- salto/ velocità- ed essendo stato ammaliato da Carl Lewis in questi anni sono rimasto a bocca asciutta.
Forza dunque Daniele,facci sognare...o almeno sperare.
Considerazioni personali a parte, chiedo a te Enrico, è un fattore di fibre veloci,di talento o di puro impegno e voglia di fare il fatto di correre e saltare a buon livello?

Enrico VIVIAN ha detto...

le fibre buone sono le stesse, poi nei salti ci vuole qualche abilità in più, soprattutto coordinativa

a volte è una forma di pigrizia che limita i saltatori nella loro pedana, altrimenti quelli di impostazione veloce non hanno problemi a fare bene i 100m (curando partenza e accelerazione!)

per i 200m ci vuole qualche allenamento specifico in più per la resistenza

nelle categorie giovanili tutti fanno tutto (o quasi): basta mantenere l'eclettismo che fa solo bene

piccole esempio AV? Edoardo GAMBARETTO: il sedicenne saltatore in alto da 2,05m e anche velocista da 11"34 sui 100m nonché sesto ai recenti campionati italiani di prove multiple allievi al primo anno di categoria - vd. post 09/09

Tosto ha detto...

Arrivo in ritardo ... Hegel? mahh non ricordo :)

Tosto ha detto...

foto molto belle le hai fatte tu?

Enrico VIVIAN ha detto...

YA! proprio HEGEL: se non ricordi c'è sempre Google!

YA! le foto sono mie, come gli album che trovi nel post di domenica e in tanti altri post precedenti: peccato le abbia scattate da fuori del campo!

domenica ho avuto l'onore di usare 70-200 f2.8: quello che vedi nel post 26/06!

Tosto ha detto...

complimenti per le foto!

Enrico VIVIAN ha detto...

GRAZIE UOMO!

è una bella passione da condividere: tanti amici stanno arrivando dal sito AV!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...